Sorteggiare gli scrutatori: una questione di trasparenza ed uguaglianza

ScrutatoreQuesta mattina, sulla stampa, gli attivisti del Movimento 5 Stelle si augurano una nostra disponibilità ad occupare la sede della commissione elettorale, qualora questa decidesse di continuare a scegliere – per quanto concerne la nomina degli scrutatori – il metodo della nomina partitica. Abbiamo fatto di più, perché convinti che il compito della politica non sia solo quello di denunciare cosa non va, ma di proporre soluzioni per cambiare le cose: per questo abbiamo presentato una mozione – che verrà discussa nel prossimo Consiglio comunale utile – nella quale si propone di impegnare Sindaco e Giunta a far si che la nomina degli scrutatori venga effettuata tramite sorteggio. Di più: che tale sorteggio preveda corsie preferenziali per disoccupati, nuclei familiari numerosi, studenti. La scelta degli scrutatori non può e non deve più essere un ulteriore strumento di clientela o favoritismo: bensì può divenire anche uno strumento per dare un sostegno – per quanto piccolo – a chi più ne ha bisogno.

Qua potete leggere il testo integrale della nostra mozione:

Questa voce è stata pubblicata in Il partito, Interpellanze e interrogazioni, La città, Le proposte e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *