Quanto ci costano le “sceneggiate” di Pasquale Aliberti?

Comunicazione istituzionaleLa comunicazione istituzionale è un diritto dei cittadini: informazione, assistenza, conoscenza, semplificazione, costituiscono le fondamenta di valori quali la trasparenza e la democrazia. Questi diritti per il cittadino impongono l’obbligo dell’amministrazione di fare informazione, escludendo altre forme di comunicazione che comprendono la propaganda: per comunicazione pubblica deve intendersi, quindi, quella gestita dall’Ente pubblico con precipue finalità pubbliche e non private.

Sarebbe diritto dei cittadini scafatesi, per capirci, sapere chi ha autorizzato e perché il sito di stoccaggio della “Helios”; perché sono stati sospesi gli sgomberi delle case popolari occupate abusivamente; perché il nostro Comune non ha beneficiato dei fondi stanziati dal Governo per l’edilizia scolastica; perché ogni anno versiamo alla GESET centinaia di migliaia di euro per il pessimo servizio che fornisce; perché abbiamo inaugurato tre volte una rete fognaria che non sarà realizzata prima del 2018; perché il P.U.C. è bloccato; perché al posto del Palazzetto dello Sport non vi è il Polo scolastico ma solo un grosso buco e macerie;essere informati su questo, e su tante, tantissime, altre cose ancora.

A Scafati, invece, dei 10.200 euro stanziati dal Comune per la “Comunicazione Istituzionale”, 1.500 euro sono destinati all’emittente Lira TV, dalla quale ogni settimana il Sindaco fa propaganda, parla delle sue vicende personali, insulta liberamente le opposizioni. Altri 600 euro, invece, sono destinati all’associazione culturale “Salerno News”, con l’obbligo – si legge nella determina – di “pubblicazione giornaliera dei comunicati stampa inviati dal nostro ufficio stampa con dovuto risalto”. E chi sarà mai il direttore responsabile di “Salerno News”? Ve lo diciamo noi: il bravissimo giornalista Antonio Esposito. E dove, dove abbiamo già sentito questo nome? Guarda caso, è lo stesso nome dell’autorevole giornalista che ogni settimana “intervista” il nostro Sindaco a Lira TV. 

Insomma, la continua campagna elettorale del primo cittadino di Scafati la pagano i cittadini scafatesi, con oltre 2.000 euro. L’amministrazione Aliberti, il suo continuo attaccamento alla poltrona ed il suo arrivismo, sono una continua “sceneggiata”: che costa cara a tutti noi non solo in termini di malgoverno della città, ma proprio da un punto di vista dei soldi sottratti dalle nostre tasche, ed usati dal Sindaco per i suoi personali e privati bisogni.

Questa voce è stata pubblicata in Interpellanze e interrogazioni, La città e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *