C’è chi vuole il buio per agire indisturbato: l’emergenza sicurezza a Scafati.

piazza vittorio venetoCome abbiamo denunciato in Consiglio Comunale ( –> https://goo.gl/edH286 ) per due giorni la piazza principale di Scafati, piazza Vittorio Veneto, e’ rimasta al buio. La motivazione e’che ignoti, nel tentativo di manomettere le telecamere di videosorveglianza, hanno deciso anche i cavi della pubblica illuminazione. Come a Scampia, come a Secondigliano, a Scafati nel cuore della Città si oscurano le telecamere per potere agire indisturbati e incontrollati. E’una situazione inaccettabile, che ci racconta di un territorio oramai lasciato solo, senza controllo alcuno, dove sono scomparse la sicurezza e le regole.

La nostra mozione sulla sicurezza ( –> http://goo.gl/q1N90i ), pur approvata all’unanimità dal Consiglio, rimane chiusa in qualche cassetto di palazzo Mayer: nessun controllo, nessuna prevenzione, nessuna certezza. Nel frattempo illegalità diffusa, vandalismo, baby gang e fenomeni di abusivismo proliferano incontrollati. Pare che a chi governa, volontariamente o meno non lo sappiamo, la situazione ed il controllo del territorio siano completamente sfuggiti di mano.
Chi e perché ha autorizzato una discarica nei pressi della zona P.I.P. a Cappelle?
Cosa succede nei parcheggi sotterranei del centro Plaza a piazza Madre Teresa di Calcutta, che dovrebbero essere di proprietà comunale e che ci risultano oggi essere luogo di traffici illeciti e smercio di sostanze stupefacenti?
Perché ci sono zone della Città dove e’consentita l’occupazione abusiva di suolo pubblico ed il parcheggio selvaggio senza che nessuno senta – mai – il bisogno di intervenire?

Le risposte a tutte queste domande – e a tante altre domande ancora – continuano ad essere inevase.

Questa voce è stata pubblicata in Interpellanze e interrogazioni, La città e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *